NOMADI - Gente come noi (CGD, 1991)
Un album sincero, che riesce a comunicare pensieri e stati d'animo con scioltezza e naturalezza. Dunque, anche se non sempre sono molto orecchiabili, le canzoni di questo disco catturano al primo ascolto.
Il brano che fa da apripista, Gli aironi neri, suggestivo e carismatico, attacca con una chitarra stile anni 60. I venditori di morte vengono messi all'indice in Serpente piumato, come anche gli assassini di Chico Mendez, che, ucciso perché si batteva per salvare la foresta amazzonica, dai Nomadi viene ricordato nell'impegnata e al contempo deliziosa Ricordati di Chico.
Ma in questo album troviamo, tra le altre, anche la trascinante C'è un re, che tuffandosi nel mondo delle fiabe racconta metaforicamente la crudeltà e l'indifferenza del potere, Salutami le stelle, una melodia popolare dalle liriche toccanti, Ma che film la vita, un'appassionata dichiarazione d'amore per la vita, Colpa della luna, racconto di una notte insonne per i ricordi affettuosi che tornano alla mente, e Cammina cammina, canzone dedicata al fascino dei luoghi che ognuno di noi attraversa nella propria esistenza e alla bellezza del viaggio.
Il grande Augusto Daolio, storica voce e anima dei Nomadi, scomparirà la mattina del 7 ottobre del 1992.

Vai alla pagina principale di Nonsolosuoni Web Radio


Nonsolosuoni.it - WebRadio personale di Massimo Manoni | Autorizzazione S.I.A.E. n 90/I/159 | Licenza S.C.F. n 319/05
info@nonsolosuoni.it

Privacy Policy